OK

Standard minimi

In collaborazione con un pool di autorevoli esperti, l’ASG ha messo a punto una serie di standard minimi per la copertura assicurativa corretta e adeguata dei rischi settoriali specifici dei gestori patrimoniali indipendenti (GPI). Questi standard qualitativi vengono sottoposti a verifiche periodiche e adeguati di conseguenza. In questo modo è possibile garantire che tutti gli assicurati dispongano di coperture di responsabilità civile sempre perfettamente aggiornate.

 

Gli standard minimi riguardano i prodotti assicurativi, l’underwriting, la distribuzione e la gestione dei sinistri. Al contempo, i partner di cooperazione hanno redatto modulo di proposta appositamente concepito per le esigenze dei GPI.

 

Gli assicuratori sono tenuti a garantire gli standard minimi se il membro ASG e/o il suo rappresentante utilizzano l’apposito questionario ASG nella rispettiva versione aggiornata (prima proposta o rinnovo) per un’assicurazione combinata di responsabilità civile professionale, responsabilità civile per organi direttivi e contro gli abusi di fiducia, oppure laddove questi mettano a disposizione degli assicuratori stessi informazioni di estensione e portata almeno equivalente ai fini dell’esame del rischio. Il membro dell’ASG e/o il suo rappresentante sono tenuti a comunicare all’assicuratore la propria affiliazione all’ASG.

 

Sulla base di un esame del rischio condotto accuratamente, l’assicuratore ha sempre il diritto di derogare al corpus di condizioni accettate dall’ASG. Egli è tuttavia tenuto a divulgare tali deroghe di natura restrittiva nei confronti del membro dell’ASG. Eventuali estensioni sono ammesse in qualsiasi momento. Questo obbligo di notifica viene tuttavia meno se al momento della firma del modulo di proposta il membro dell’ASG dispone di un patrimonio in gestione («Assets under Management») superiore a CHF 500 000 000 (cinquecento milioni di franchi svizzeri).

 

Il documento «Standard minimi» è disponibile nella Member Area del presente sito web.